Showing all 10 results

  • Il corpo umano

    E un plotone di giovani ragazzi quello comandato dal maresciallo Antonio René. L’ultimo arrivato, il caporalmaggiore Roberto Ietri, ha appena vent’anni e si sente inesperto in tutto. Per lui, come per molti altri, la missione in Afghanistan è la prima grande prova della vita. Al momento di partire, i protagonisti non sanno ancora che il luogo a cui verranno destinati è uno dei più pericolosi di tutta l’area del conflitto: la forward operating base (fob) Ice, nel distretto del Gulistan, “un recinto di sabbia esposto alle avversità”, dove non c’è niente, soltanto polvere, dove la luce del giorno è così forte da provocare la congiuntivite e la notte non si possono accendere le luci per non attirare i colpi di mortaio. Ad attenderli laggiù, c’è il tenente medico Alessandro Egitto. E rimasto in Afghanistan, all’interno di quella precaria “bolla di sicurezza”, di sua volontà, per sfuggire a una situazione privata che considera più pericolosa della guerra combattuta con le armi da fuoco. Sfiniti dal caldo, dalla noia e dal timore per una minaccia che appare ogni giorno più irreale, i soldati ricostruiscono dentro la fob la vita che conoscono, approfondiscono le amicizie e i contrasti. In un romanzo corale, che alterna spensieratezza e dramma, Giordano delinea con precisione i contorni delle “nuove guerre”. E, nel farlo, ci svela l’esistenza di altri conflitti, ancora più sfuggenti ma non meno insidiosi: quelli familiari, quelli affettivi e quelli sanguinosi e interminabili contro se stessi.

  • Il libro delle anime

    È un libro, un semplice libro antico. Ma custodisce un segreto. Un segreto che è stato scritto col sangue nel 1297, da innumerevoli scrivani coi capelli rossi e con gli occhi verdi, forse toccati dalla grazia divina, forse messaggeri del diavolo. Che è riapparso nel 1334, in una lettera vergata da un abate ormai troppo anziano per sopportare il peso di quel mistero. Che, nel corso del XVI secolo, ha illuminato la strada di un teologo, i sogni di un visionario e le parole di un genio. È un libro, un semplice libro antico. Ma sta per scatenare l’inferno. Perché quel libro è stato sottratto alla Biblioteca dei Morti, la sconfinata raccolta di volumi in cui è riportata la data di nascita e di morte di tutti gli uomini vissuti dall’VIII secolo in poi.

    La Trilogia della Biblioteca delle anime – Vol 2

    Titolo originale: Book of Souls

  • L’inverno del mondo

    Nel 1933 Berlino è in subbuglio. L’undicenne Carla von Ulrich, figlia di Lady Maud Fitzherbert, fatica a comprendere le tensioni che lacerano la sua famiglia nei giorni in cui Hitler inizia l’ascesa al potere. In questi tempi tumultuosi fanno la loro comparsa sulla scena Ethel Leckwith, la formidabile amica di Lady Maud, e suo figlio Lloyd, che presto sperimenterà sulla propria pelle la brutalità nazista. E poi Volodja Peškov, destinato a un brillante futuro nei servizi segreti sovietici, e sua cugina Daisy, grande frequentatrice dell’alta società, e i due fratelli americani Woody e Chuck Dewar… Vite, passioni, speranze che verranno divorate dalla più grande e crudele guerra nella storia dell’umanità, fra Londra e Berlino, la Spagna e Mosca, Pearl Harbor e Hiroshima, nelle residenze private come sui campi di battaglia che hanno segnato il Novecento.

    «Il Novecento è stato il secolo più drammatico nella storia dell’umanità, segnato da due grandi guerre e dall’invenzione della bomba atomica. È una storia inquietante, ma è la nostra storia. Come sempre, per me la sfida è stata calare la Storia nella vita quotidiana della gente comune.» (Ken Follett)

  • La biblioteca dei morti

    Questo romanzo comincia nel dicembre 782 in un’abbazia sull’isola di Vectis (Inghilterra), quando il piccolo Octavus, accolto dai monaci per pietà, prende una pergamena e inizia a scrivere un’interminabile serie di nomi affiancati da numeri. Un elenco enigmatico e inquietante. Questo romanzo comincia il 12 febbraio 1947, a Londra, quando Winston Churchill prende una decisione che peserà sulla sua coscienza sino alla fine dei suoi giorni. Una decisione atroce ma necessaria. Questo romanzo comincia il 10 luglio 1947, a Washington, quando Harry Truman, il presidente della prima bomba atomica, scopre un segreto che, se divulgato, scatenerebbe il panico nel mondo intero. Un segreto lontano e vicinissimo. Questo romanzo comincia il 21 maggio 2009, a New York, quando il giovane banchiere David Swisher riceve una cartolina su cui ci sono una bara e la data di quel giorno. Poco dopo, muore. E la stessa cosa succede ad altre cinque persone. Un destino crudele e imprevedibile. “Questo romanzo è cominciato e forse tutti noi ci siamo dentro, anche se non lo sappiamo. Perché non esiste nulla di casuale. Perché la nostra strada è segnata. Perché il destino è scritto. Nella Biblioteca dei Morti.”

  • La caduta dei giganti

    Tutto inizia nel giugno 1911. Il giorno dell’incoronazione di Giorgio V a Londra, Billy Williams compie tredici anni e inizia a lavorare in miniera. La sua vita sembra segnata: amore e inimicizia legano la sua famiglia ai ricchissimi proprietari della miniera. Lady Maud Fitzherbert, battagliera sostenitrice del diritto di voto alle donne, si innamora dell’ufficiale tedesco Walter von Ulrich. Le loro strade incrociano quella di Gus Dewar, giovane assistente del presidente americano Wilson. Ed è proprio in America che progettano di emigrare due orfani russi, Grigorij e Lev Peškov, ostacolati però dallo scoppio della guerra e della rivoluzione. Dalle miniere di carbone ai sontuosi palazzi dell’aristocrazia, dai corridoi della politica alle alcove dei potenti, dalle trincee del fronte occidentale alle steppe russe, da Washington a San Pietroburgo, Londra e Parigi, quello che Follett anima è un mondo di ricchi aristocratici e poveri ambiziosi, di donne coraggiose e volitive, di drammi nascosti e intrighi internazionali, in un grande affresco storico che è già diventato un classico.

    «Il Novecento è stato il secolo più drammatico nella storia dell’umanità, segnato da due grandi guerre e dall’invenzione della bomba atomica. È una storia inquietante, ma è la nostra storia. Come sempre, per me la sfida è stata calare la Storia nella vita quotidiana della gente comune.» (Ken Follett)

  • La lista nera

    Una segretissima lista di nomi di terroristi che minacciano la sicurezza nazionale degli USA al punto di dover essere fisicamente eliminati. Solo poche persone tra cui il Presidente conoscono l’esistenza della lista nera che va tenuta segreta per non creare allarme. Chi c’è dietro la catena di omicidi di personaggi in vista negli USA e in Gran Bretagna perpetrati da terroristi radicali islamici, improvvisati ma non per questo meno pericolosi? Nei computers e tablet degli attentatori vengono trovati video in cui un misterioso personaggio, noto solo come “il Predicatore” incita alla guerra santa e quello del “Predicatore” è il primo nome nella lista. Il problema è che nessuno sa né chi sia né dove si trovi e sarà compito del Colonnello dei Marines Kit Karson detto “il Segugio” identificarlo e localizzarlo per arrivare alla sua eliminazione, anche perché questo è diventato per il Colonnello Carson un fatto personale. Un aiuto inatteso arriverà da un giovanissimo hacker con la sindrome di Asperger che fornirà un indizio decisivo per localizzare “il Predicatore” ed iniziare la caccia con l’obiettivo finale di neutralizzare la minaccia da esso rappresentata.

  • La quarta profezia

    Tui, Spagna, 1943. La fine è vicina, Lúcia dos Santos ne è convinta. Ventisei anni fa, a Fátima, è stata scelta dalla Madonna per custodire il suo ultimo segreto, con la promessa di portarlo con sé nella tomba. Ma ora Lúcia deve infrangere quel giuramento. Non può più tacere, l’ultima profezia è troppo pericolosa, troppo devastante: se morisse con lei, l’umanità intera sarebbe perduta…
    Piazza San Pietro, oggi. Un uomo si fa largo tra i fedeli radunati per ammirare la nuova Pietà di Michelangelo, la prima copia dei capolavori che papa Celestino ha messo all’asta per creare un fondo da destinare ai più bisognosi. L’uomo si allontana, disgustato da quel papa debole e sacrilego, profanatore dei tesori di Santa Madre Chiesa. Ma presto la collera del Signore si abbatterà sul mondo…
    Lisbona, oggi. Mancano dieci giorni alla messa di canonizzazione di suor Lúcia, quando Cal Donovan viene richiamato d’urgenza in Vaticano. Il papa ha ricevuto una lettera anonima in cui gli si intima di dimettersi prima della cerimonia, altrimenti il suo destino sarà segnato. Negli anni, Celestino VI ha dato prova di grande coraggio, sfidando le tradizioni e le frange più conservatrici della curia. Eppure Cal non lo ha mai visto così spaventato. Perché chiunque abbia scritto quelle parole sembra alludere a un mistero che da oltre un secolo minaccia l’esistenza stessa della Chiesa e che potrebbe cambiare per sempre il corso della Storia. E adesso tocca a Cal Donovan scoprirlo, per il bene di tutti noi…

  • The Da Vinci Code

    A Parigi, il curatore del Louvre, Jacques Saunière, viene ucciso per mano di uno strano monaco albino appartenente all’Opus Dei. Lo studioso di simbologia, il professor Robert Langdon, viene a sapere dell’omicidio e, condotto al Louvre, viene interrogato, poiché ritenuto colpevole della morte del curatore. Langdon, affiancato da Sophie Neveu, nipote del curatore ucciso, e successivamente anche dallo studioso sir Leigh Teabing, dovrà ripercorrere attraverso indizi nascosti in importanti opere d’arte, enigmi e misteriosi artefatti, il percorso del Santo Graal, uno dei più grandi misteri della storia. Tale percorso si incrocia con quello di un’antica e misteriosa società segreta nota come Priorato di Sion di cui Saunière faceva parte come Gran Maestro (livello più elevato), che nasconde un inconcepibile segreto che, se rivelato, potrebbe compromettere i fondamenti stessi del Cristianesimo, nella versione tramandata dalla Chiesa cattolica.

  • Traitors’ Gate

    Take a walk in time by passing through eight remarkable entrances with kings and queens, saints and slaves. In this book, the glorious and sometimes blighted history of doorways unfolds in profiles that tell the story of each history-rich portal.

    As well as Traitors’ Gate, the much-feared entry into the Tower of London, you’ll find doorways that lead into al-Khazneh, carved into the side of a cliff in southern Jordan, Sankoré Mosque in Timbuktu, Rome’s Castel Sant’Angelo, and a slave-trade castle in Ghana. The Meridian Gate opens into Beijing’s Forbidden City. A gold-encrusted doorway in the Kremlin once led nervous subjects into the presence of the infamous Czar Ivan the Terrible. And a T-shaped doorway in Spruce Tree House in the southwestern United States is a silent reminder of the people who abandoned their cliff village centuries ago.

    “The story of each doorway is a well-told romp through history and archaeology.” Quill & Quire