Emozioni veneziane

By (author)Anna Castelli

La nebbia sul Canal Grande lascia vedere solo la fioca luce di lampioni pallidi, ma a Venezia non è sempre necessario vedere con gli occhi. Basta respirare a fondo per riempire la propria anima di magia. Se si ascolta bene si sentono i passi frettolosi di Casanova intento a raggiungere una delle sue tante amate, più in là scorgiamo una finestra con le tende scostate ed è proprio lì dietro che Tinto Brass sta filmando la sua arte. Lavinia dovrà solo girarsi per vedere dietro di sé la festa in maschera. I vestiti veneziani ci portano in un’altra epoca dove le emozioni regnavano sovrane, ma sarà Valmont a trascinarci nella scoperta della città sconosciuta ai turisti e dell’amore attraverso l’attrazione verso la protagonista.