“Soltanto una parola” (taccuino di un parroco di città)

By (author)Ciro D'Alesio

Taccuino di un parroco che viene trasferito, dopo anni, da una parocchia di campagna ad una di città, in un quartiere ricco e agiato, dove dominano indifferenza e aridità spirituale.
All’iniziale entusiasmo per essere riuscito a suscitare coinvolgimento in buona parte dei nuovi fedeli verso i valori della fede e della solidarietà, si sostituisce, nel sacerdote, la delusione e la tristezza nel constatare che, a pochi anni di distanza, la comunità si è disgregata a causa di frequenti incomprensioni e dissidi, di cui si sente in parte responsabile per una presunta inadeguatezza al proprio ruolo.
Ciò impone al sacerdote delle riflessioni sugli avvenimenti trascorsi e delle considerazioni più profonde sul ruolo della Chiesa, in generale, e sulla missione della parrocchia, in particolare.
Si riscopre, alla fine, la funzione della preghiera, della carità e dell’apertura verso gli ultimi e verso gli esclusi, gli unici fattori che possono ridefinire la Parrocchia non più e non solo come “comunità autoreferenziale”, chiusa in un proprio benessere, e come “centro di servizi” o di “amministrazione di sacramenti”, ma quale luogo privilegiato per scoprire e incontrare l’amore per i fratelli.

Anno

Anno edizione originale

Autore

Editore

ISBN

9788868661953

Lingua

Paese